Per spiegarti perchè ho sentito l’esigenza di aprire un blog ti racconto una storia.

IDENTITA’

Nella vita di molte persone arriva un momento nel quale ci si sente spinti a dare una definizione di se stessi. Non so se a te è già capitato oppure no. In pratica quello che segue le parole “Io sono…” esprime una identità.

Ti sfido: prova a scrivere su un foglio “Io sono …” e poi a scrivere di getto quello che ti viene in mente e se vuoi puoi condividerlo qui sotto, nei commenti di questo post…. 🧐hey ho detto “di getto”… non barare. Non serve nulla di così intellettuale o altisonante. Serve solo che tu scriva la prima cosa che ti suona in mente quando inizi la frase. Commenterò ogni singolo contributo aiutandoti a dare significato a quello che hai scritto.

L’incipit «Essere o non essere: questo è il dilemma» è, di fatto, un interrogativo che pone Amleto, nel terzo atto della tragedia Shakespeariana di fronte a due strade: continuare a vivere nelle difficoltà dell’esistenza oppure andare incontro alla morte e abbandonarsi al nulla.

Non a caso l’interrogativo Amletico è il titolo di questo post che parla di Valori personali, di Autenticità e di ricerca di se.
La nostra identità, o meglio quello che noi crediamo sia la nostra identità condiziona in modo assoluto una serie di cose come i nostri valori, le nostre capacità, i nostri comportamenti e molto altro ancora.

TROVARE E/O RISCRIVERE LA PROPIA IDENTITA’

E’ buffo come si abbia un manuale per ogni elettrodomestico e non ci sia un manuale su come il linguaggio che usiamo ogni giorno influisce sulla nostra identità e viceversa. Anni fa ho iniziato un percorso di crescita personale che mi ha portato a sgretolare quello che credevo di essere e a riscrivere quello che volevo essere, che sceglievo di essere e non che altri avevano scelto per me quando ero bambino (famiglia, società, televisione, le compagnie degli amici, la scuola). D’altronde e per fortuna mentre il mondo cambia ogni giorno anche noi cambiamo con esso e ogni dieci anni non siamo più solo la persona che eravamo prima.

Per anni ho pensato che la mia identità fosse legata al teatro e ho investito più di metà della mia vita in questa passione che mi ha portato a fare cose belle e grandi… fino a che è arrivata la PNL (Programmazione Neuro Linguistica). E’ comparsa nella mia vita con prepotenza aiutandomi a fare chiarezza dentro di me. Ho divorato con avidità e passione ogni pagina di una varietà di libri e saggi e frequentato moltissimi corsi finchè non sono riuscito a padroneggiare un linguaggio capace di cambiare le mie emozioni, di aiutarmi a raggiungere gli obiettivi che mi prefiggevo, di capire ancora meglio chi ero, chi sono e chi voglio essere e soprattutto ad aiutare le persone intorno a me a fare lo stesso.

Questa disciplina rappresenta per me una chiamata, una specie di vocazione che in questo momento da senso alla mia vita. Non so se ti è mai capitato di fare qualche esperienza e di provare qualcosa di simile.

Dopo anni di studio, corsi con i migliori trainer italiani ed esteri ho iniziato a mettere a frutto questo Know How che pochi hanno approfondito seriamente in Italia. Lavoro infatti da quasi un anno, dopo il mio lavoro principale in azienda, ad aiutare molte persone con sessioni one to one di coaching e mi sono confrontato con i casi più disparati. ho infine tenuto corsi alle famiglie con mia moglie e ora ho maturato il desiderio di condividere ancora meglio questa conoscenza aiutando chi mi vorrà seguire e vorrà leggere questo blog.

Io sono Alessio e Aiuto le persone a scoprire i valori che guidano la propria vita, ad aumentare il proprio potenziale, a trovare la propria identità inconscia e se necessario a cambiarla così da aiutare ogni individuo a realizzare se stesso in modo autentico.

CONOSCI TE STESSO

Questo mio cammino di crescita parte con la frase iscritta sulle rovine del tempio del dio Apollo a Delfi che dice: “Conosci te stesso“. Ecco ogni giorno di più questo pensiero mi è compagno e sono sempre più vicino al mio io autentico. La parola AUTENTICO viene dal Greco e significa “che compie se stesso, che è vero“.

E’ questa voglia di compiere il mio destino, di rispondere alla mia personale vocazione che mi chiama a togliere questa ennesima maschera che mi separa da te per condividere ciò che ho di più prezioso… la mia conoscenza.

Seguimi nella tana del Bianconiglio e ti mostrerò come il nostro linguaggio è magico, capace di creare la realtà che ti circonda… perchè la realtà non esiste, esiste solo una personalissima ipnosi che ognuno di noi chiama realtà!

Ti ho incuriosito? Vuoi conoscermi meglio? Leggi il racconto della mia storia: